Itinerari

Benvenuti a Napoli, la città dove ogni angolo ha una storia da raccontare. Spettacolari Monumenti, Antiche Chiese e Suggestivi Vicoli che aspettano solo di essere visitati.

Castel Nuovo / Maschio Angioino Tempo di Percorrenza: 20 Min.

Castel Nuovo, meglio noto come Maschio Angioino, è il castello simbolo della città di Napoli.All’interno del castello è situato il museo civico, con la cappella palatina e i percorsi museali del primo e secondo piano.

Palazzo Reale Tempo di Percorrenza: 20 Min.

Di dimensioni notevoli, il palazzo si affaccia maestoso sull’area monumentale di piazza del Plebiscito ed è circondato da altri importanti e imponenti edifici.Nel corso della sua storia, il palazzo divenne la residenza dei viceré spagnoli, poi di quelli austriaci e, in seguito, dei re di casa Borbone. Dopo l’Unità d’Italiafu nominata residenza napoletana dei sovrani di casa Savoia.

Piazza del Plebiscito Tempo di Percorrenza: 20 Min.

Piazza del Plebiscito è la piazza più famosa di Napoli. Ubicata nel centro storico, tra il lungomare e via Toledo, con una superficie di circa 39 000 metri quadrati la piazza si presenta come una delle più grandi della città e d’Italia e per questo è quella più utilizzata per le grandi manifestazioni.

Scavi di Cuma Tempo di Percorrenza: 10 Min.

La città di Cuma è la più antica colonia greca d’Occidente, i suoi grandi templi di Apollo e di Giove, trasformati in chiese nel Medioevo, conservano testimonianze greche, sannitiche, romane e paleocristiane. Da visitare l’antro della Sibilla Cumana dove la leggenda vuole che vivesse l’antico oracolo.

Anfiteatro Flavio di Pozzuoli Tempo di Percorrenza: 10 Min.

L’Anfiteatro Flavio è uno dei due anfiteatri romani esistenti a Pozzuoli e risale alla seconda metà del I secolo d.C. Venne realizzato per far fronte all’incremento demografico di Puteoli, che aveva reso inadatto il vecchio edificio adibito per spettacoli pubblici in età repubblicana.

Casina Vanvitelliana Tempo di Percorrenza: 10 Min.

La Casina Vanvitelliana è un suggestivo casino di caccia ubicato su un’isoletta del Lago Fusaro. Realizzata sotto il regno dei Borboni, presenta una pianta assai articolata ed un lungo pontile in legno che collega la Casina alla sponda del lago.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.